Oscar Oil World Records
Oscar Oil World Records

fonte: Aipo Verona

A VERONA LA PREMIERE DELLA QUALITA’ INCORONA GLI OLI DI SICILIA, CAMPANIA E VENETO ventitre le aziende che, in possesso di un pedigree di tutto rispetto, si sono confrontate nello start-up di una competizione promossa dall’Aipo di Verona per premiare la costanza qualitativa delle aziende olivicole e olearie mediterranee. Un evento che dischiude le porte ad una più organica analisi del progetto ‘qualità’ che ogni impresa olearia porta avanti. Il punto di partenza è rappresentato dalla volontà di evidenziare la continuità qualitativa che le imprese, sull’onda dei progetti comunitari che da circa 3 lustri stimolano l’attività dell’olivicoltura verso comportamenti, sia sotto il profilo agronomico sia relativamente alla procedura di produzione d’olio, stanno portando avanti da tempo. Intenzioni che, dopo le esperienze maturate durante le prime 12 edizioni del Concorso Oleario Internazionale “Aipo d’Argento”, hanno portato alla decisione di varare il Trofeo “Oscar Oil World Records” riservandolo a tutte quelle aziende che, nel corso dei tre anni precedenti (2013-2015), si fossero classificate al primo o al secondo posto in competizioni di levatura nazionale o internazionale. Una sorta di screening che limitava l’iscrizione a imprese che, nella valutazione di altre qualificate giurie, potevano inequivocabilmente dimostrare come l’eccellenza del prodotto con cui si proponevano all’attenzione del mercato del consumo fosse una costante nella filosofia della propria attività imprenditoriale. Ai nastri di ‘partenza’, dopo un’accurata selezione operata dallo staff organizzativo dell’Aipo, erano allineate, per questo start-up dell’iniziativa, 23 aziende pluridecorate in molte delle più autorevoli competizioni olearie, svoltesi in Italia e all’estero, con campioni di tale livello da mettere in seria difficoltà i componenti la Giuria preposta alla loro valutazione. Tuttavia, dopo una serie di analisi sensoriali incrociate, l’Oscar Oil World Records 2016, ovvero il riconoscimento che ‘incorona’ i valori di una filosofia di produzione aziendale costantemente proiettata verso l’eccellenza qualitativa, è stato assegnato per:

Olio Extra Vergine d’Oliva Fruttato Leggero 1° Classificato – PREMIO OSCAR OIL WORLD RECORDS Frantoio di Cornoleda sas di Cinto Euganeo PD Etichetta : olio extra vergine di oliva – GRIGNANO 2° Classificato – CERTIFICATO DI MERITO AZ. AGR. CASSINI PAOLO di Isolabona IM Etichetta: olio extra vergine di oliva – EXTREMUM CRU 3° Classificato – CERTIFICATO DI MERITO MARINIČ BORIS di Dobrova Slovenia Etichetta: olio extra vergine di oliva – BELICA Olio Extra Vergine d’Oliva Fruttato Medio 1° Classificato – PREMIO OSCAR OIL WORLD RECORDS Az. Agr. Pietrabianca di Davide Monzo di Casal Velino SA Etichetta: olio extra vergine di oliva – RUPE 2° Classificato – CERTIFICATO DI MERITO VILLA PONTINA DI LUCIO PONTECORVI di Sonnino LT Etichetta: olio extra vergine di oliva – VILLA PONTINA DOP COLLINE PONTINE 3° Classificato – CERTIFICATO DI MERITO AGR. BIO QUATTROCIOCCHI AMERICO di Alatri FR Etichetta: olio extra vergine di oliva – OLIVASTRO ETICHETTA NERA Olio Extra Vergine d’Oliva Fruttato Intenso 1° Classificato – PREMIO OSCAR OIL WORLD RECORDS Romano Vincenzo e C. sas di Bronte CT Etichetta: olio extra vergine di oliva – Le Sciare. 2° Classificato – CERTIFICATO DI MERITO NUOVO OLEIFICIO SANDRO CHISU di Orosei NU Etichetta: olio extra vergine di oliva – VANTU BIO 3° Classificato – CERTIFICATO DI MERITO PAOLO BONOMELLI BOUTIQUE OLIVE FARM di Torri del Benaco VR Etichetta: olio extra vergine di oliva – TREFORT A queste aziende, nel corso della cerimonia di premiazione programmata per venerdì 29 aprile, a Lazise (Lago di Garda), all’interno della Sala Convegni nella Dogana Veneta al termine del Convegno, promosso dall’Aipo in collaborazione con Coldiretti Veneto, Coldiretti Verona e Donne Impresa di Coldiretti, su un tema di vasta attualità quale è quello su “Olio d’Oliva. Stile di consumo”, verranno consegnati i trofei.

Verona, 22 aprile 2016

Posted by admin 0 Comments

0 comments

The comments are closed